Come le aziende vinicole e consorzi di tutela dovranno usare i BDWA per costruire il loro brand

Per gli scrittori, giornalisti e blogger del settore vino, partecipare ai Born Digital Wine Awards (e arrivare ad essere inclusi nelle “shortlist”) rappresenta un’occasione facile per ricevere pubblicità, credibilità e, possibilmente, anche guadagni.

Aziende vinicole e consorzi invece, in molti casi, non riescono a capire come I BDWA possano valorizzare il loro brand su uno scenario internazionale. Di seguito, per aiutarli, elenchiamo 5 considerazioni

1) Materiali diretti – Avete prodotto degli infografic e foto della vostra regione o azienda? Pubblicate dei contenuti per il vostro sito internet che coinvolge la gastronomia o il turismo?

Questo è il genere di materiale che potrebbe essere ammesso nelle categorie specifiche. I nostri vincitori dell’anno scorso erano molto – e giustamente – orgogliosi del loro successo, e con le regioni che hanno sponsorizzato i loro viaggi, hanno fatto un bel can-can sui social media. In questo modo, hanno ottenuto più visitatori verso il loro materiale vincente. Una situazione win-win per tutti. Quest’anno abbiamo anche creato una categoria “Visual Storytelling”, dove chiediamo una serie, fino a 5 per essere specifici, di immagini che ci raccontano dell’essenza di una regione, o denominazione – o, in verità, qualsiasi aspetto del mondo del vino. In questo caso non è importante la qualità delle immagini, ma piuttosto la storia che le lega.

2) Materiali indiretti – avete portato dei giornalisti per scoprire il vostro territorio? Hanno poi pubblicato del materiale che vi ha fatto molto piacere leggere, ascoltare o vedere? (ah si, quest’anno abbiamo deciso di accettare anche i podcast).

Se la risposta è “si”, chiedeteli di partecipare al concorso. Se saranno inclusi nelle shortlist o se vincono un premio, riceverete più esposizione ed interesse, garantito. Se avete un’agenzia PR che si occupa dei contatti con la stampa, chiedete loro di parlare con I giornalisti, se vincono, vincete tutti.

3) Il Premio dell’innovazione – il nostro sponsor principale, Vinventions, ha creato un premio per aziende e comunicatori che stanno comunicando in modo innovativo nel mondo del vino. Fate qualcosa che nessun’altro fa? State investendo in un aspetto della vostra azienda che è nuovo per il settore? Raccontateci e forse potete mettere sotto la luce il vostro progetto!

4) Shortlists – se volete capire chi sono i giornalisti e produttori di contenuti che vale la pena seguire, date un occhio alle nostre shortlists. Con materiali accettati in numerose lingue (incluso l’italiano) potete capire chi-dice-cosa nei Paesi sui quali state focalizzando I vostri sforzi promozionali. Forse trovate anche qualcuno che ha già pubblicato materiale che vi concerne.

5) Ispirazione – l’obiettivo di questo concorso non è solamente di dire “Bravo!” a chi produce contenuti di alta qualità, ma anche a dare una spinta al settore del vino. Gli autori menzionati e premiati dovranno essere anche fonte di ispirazione per la vostra azienda o consorzio, per come fare in modo diverso o migliore.

Le iscrizioni aprono il 1 dicembre. Accettiamo materiale che è stato pubblicato sul web tra il 1 luglio 2017 e il 30 novembre 2018. Quindi se avete del materiale, restano pochi giorni per pubblicarlo! Per maggior informazione sulle varie categorie, vi preghiamo di consultare la pagina Categorie e Premi

Photo by Riccardo Annandale on Unsplash

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *