Premi

La Storia dei Born Digital Wine Awards, brought to you by Wine in Moderation

La pubblicazione online di contenuti sul vino, in formato di testo breve o lungo, audio, video o fotografie, è in continua evoluzione. Ci sono già stati tentativi di giudicare e categorizzare la qualità di questi contenuti, ma persiste evidentemente una mancanza di focalizzazione sul contenuto in sé e un’eccessiva enfasi sulle personalità e sulle grafiche che accompagnano i contenuti, sono pochi i premi che si sono concentrati invece sulla rilevanza globale.

 

L’idea che sottende i Born Digital Wine Awards, patrocinati da Wine in Moderation (#BDWAbyWIM) è quella di stimolare e promuovere la qualità dei contenuti sul vino attraverso la creazione di premi con un valore reale, decisi da una commissione di giurati autorevoli che rappresentano il complesso mondo del vino e dell’editoria. Il punto di interesse su cui ci si concentra è il materiale con cui il pubblico entra in contatto piuttosto che sull’insieme del lavoro prodotto da singoli individui, con tutte le probabili e considerevoli differenze. Crediamo anche che, essendo il vino un prodotto globale, la copertura debba essere di tipo internazionale, non definita da una singola cultura.


 

I BDWAbyWIM non sono un premio “blog”, né un premio per autori emergenti sul vino. Gli organizzatori ritengono che il futuro della creazione di contenuti avrà come punto di origine un approccio digitale (o “born digital“), con pubblicazione via web e stampa in cartaceo solo parziale. Il business del vino, tuttavia, ci ha impiegato parecchio tempo per adattarsi a questa realtà e così i punti di riferimento del contenuto di “qualità” ancor oggi sono costituiti da pubblicazioni in cartaceo e da un numero limitato di autori. Questo panorama ha subito cambi radicali in pochissimi anni, ma chi sono i nuovi punti di riferimento? Non si tratta solo di nuove voci emergenti online: alcuni di questi autori provengono dai media tradizionali e oggi pubblicano sempre più contenuti unicamente in forma digitale, via web. È arrivato il momento dunque di stabilire nuovi standard di qualità.

 

L’edizione inaugurale degli awards è stata tenuta nel 2011, quando abbiamo ricevuto centinaia di candidature provenienti da 16 paesi di tutto il mondo, e si è conclusa con la presentazione ufficiale dei premi in occasione dell’evento London International Wine Fair, nel maggio 2011. I premi sono stati assegnati anche nel 2012, ma non sono stati celebrati nel 2013/14, momento in cui stavamo cercando un partner per lo svolgimento di questa missione dei premi.

 

Nel 2015, abbiamo avuto il piacere di ricevere il patrocinio da parte della campagna Wine in Moderation. Il nostro obiettivo congiunto è quello di divenire la fonte di nuovi importanti contenuti che portino la cultura del vino a un pubblico il più vasto possibile, che contribuisca a educare e informare il consumatore in forma responsabile e che tuteli il futuro del vino come parte delle culture locali e nazionali di tutto il pianeta.

 

Iscrizioni 2016

 

In breve si apriranno le iscrizioni all’edizione 2016 dei premi. Se desideri ricevere un avviso dell’apertura, o la comunicazione di eventuali novità, iscriviti al nostro servizio di avvisi.


EDIZIONI PRECEDENTI

 

Per ulteriori informazioni sulle edizioni precedenti, lista dei vincitori inclusa, si invita a consultare i link successivamente elencati.

 

 

2011 Lista ristretta
2011 Vincitori

 

2012 Lista ristretta
2012 Vincitori